Archivi tag: camper

Questa settimana vi propongo il monte Amiata come meta per un weekend autunnale con il camper. Il periodo migliore è sicuramente quello delle castagne, solitamente accompagnato da tradizionali feste nei vari paesi. Se non vi interessano le castagne, tranquilli! Il modo di passare il tempo quassù si trova sempre. Prima di tutto, vi consiglio di girare i paesi del monte Amiata, uno più bello dell’altro. Quello più bello di tutti, secondo me, è Santa Fiora, con il suo borgo bellissimo, la peschiera e i suoi bellissimi castagneti. E’ qui che si trova l’area sosta migliore della zona, con carico, scarico e corrente (per sei posti) completamene gratuito. Autunno, sul monte Amiata, è sinonimo di feste e sagre. Una delle feste più rinomate è la “Festa d’Autunno” a Abbadia S.Salvatore, che si svolgerà, sempre nel rispetto delle norme anticovid, il 10-11 e il 16 – 17 ottobre, con escursioni naturalistiche guidate,…

Leggi tutto

Una manifestazione unica che vi terrà letteralmente con il naso all’insù. Adatto a tutta la famiglia, il suo punto di forza è l’essere fatto sulla spiaggia, così che quando i bambini si stancano di guardare in alto, si voltano e incominciano a giocare con la sabbia. Partiamo dal principio. Siamo a Cervia, più precisamente a Pinarella, all’altezza circa del bagno Pineta 120. Quest’anno si celebrava la 41° edizione del festival. Essendo per noi la prima volta, non sappiamo se era più bella o meno delle altre volte. A noi ci ha rapito e ci ha regalato due giornate veramente belle che ci hanno reso felici e in pace con il mondo. Per i bambini, ogni giorno si svolgono laboratori per costruire il proprio aquilone, quest’anno dedicato ai 700 anni della morte di Dante. Subito vicino al laboratorio, possiamo trovare stand dove comprare prodotti di artigianato, aquiloni e street food. Oltre…

Leggi tutto

Una notevole scoperta sono state le Alpi Cermis e la zona di Cavalese. Con l’impianti di risalita si sale prima ai 1280 metri, con la cabinovia Fondovalle – Doss dei Laresi. Qui, per la gioia dei bambini, c’è Cermislandia, un parco giochi totalmente gratuito, con un laghetto e tanto divertimento. Vicino al parco giochi, c’è anche il Parco avventura, per i coraggiosi e più avventurieri. Questa zona è a pagamento e il divertimento è assicurato. L’altro pezzo della cabinovia porta sul Cermis, a 2000 metri sul livello del mare. Qui, o si prende la seggiovia che porta al Paion de Cermis oppure si fa la passeggiata. Noi abbiamo tentato quest’ultima via ma abbiamo miseramente fallito. Arrivando al Paion si può godere di una vista a 360° sulle catene montuose circostanti. Tutto questo, accompagnato a dell’ottimo cibo tipico servito al Paion. Noi siamo rimasti a 2000 metri e abbiamo mangiato a…

Leggi tutto

Siete mai stati a Marta e Capodimonte? Sono due località sul lago di Bolsena a pochissimi km l’uno dall’altro. Marta è una bellissima cittadina direttamente affacciata sul lago di Bolsena. Ha un importante, e molto frequentanto porto, dove è anche possibile sostare con il camper (in bassa stagione). Vicino al parcheggio, i bimbi verranno rapiti dal parco giochi, pulito, ben tenuto e attrezzato. Il borgo si gira abbastanza velocemente, ci è piaciuto molto “perdersi” tra le sue strade e vicoli, fino a raggiungere l’imponente Torre dell’Orologio, posta nella parte più alta. Nei mesi estivi si può visitare, noi, purtroppo, l’abbiamo trovata chiusa. Essa è uno tra i simboli di Marta più conosciuti e molto antica. Le sue origini sembrano risalire al XII secolo. Altro simbolo di questo paese è la festa della Madonna del Monte, che si svolge il 14 maggio. Inizia all’alba con rullo di tamburi, spari di mortaretti…

Leggi tutto

Finalmente un weekend al lago! Noi adoriamo i laghi e questo weekend (7 – 9 maggio 2021) ci ha regalato una piacevolissima temperatura e un piccolo assaggio di tarda primavera. Abbiamo sofferto anche il caldo in camper durante il giorno. Per fortuna, bastava aprire gli oblo del tetto e già la temperatura cambiava radicalmente. La notta, si stava molto bene anche senza riscaldamento. Ma partiamo dall’inizio. Siamo arrivati venerdì sera alle 21:00 al parcheggio di Bolsena. Abbiamo trovato anche un altro paio di camper a farci compagnia. La mattina dopo, di buon ora (stranamente), prima abbiamo fatto una bella passeggiata lungo lago in compagnia delle paperette, poi siamo saliti verso il centro storico di Bolsena. Piano piano, siamo arrivati alla Rocca Monaldeschi che, fortuna ha voluto, abbiamo filamente trovato aperto. A Bolsena c’eravamo stati diverse volte negli anni ma avevamo trovato sempre la rocca chiusa. All’interno del castello, pagando un…

Leggi tutto

Non è sempre facile ripartire dopo due mesi di stop forzato. Prima su tutto, la difficoltà di organizzare di nuovo il camper per la ripartenza. Sanificazione degli ambienti, sanificazione del serbatoio acque chiare, pulizie, rifacimento letto, disinfestazione dalle formiche (ci mancavano solo quelle) carica le cose primaverili, lascia a casa quelle invernali. Noi è oramai tre mesi che soffriamo anche per trovare una meta. A gennaio/febbraio il problema era dovuto al fatto che le regioni erano chiuse e non si poteva uscire. Ora, il problema è che possiamo partire tardi il venerdì sera e quindi le nostre ore di viaggio si riducono a due, massimo tre. Abitando in mezzo al nulla, dove solo per raggiungere una superstrada occorre un ora, non ci è molto d’aiuto. Perciò, la nostra prima uscita post terza ondata è stata fatta nella zona di Anghiari e Città di Castello. Il primo intento era quello di…

Leggi tutto

Vi è mai capitato di avere dei brutti imprevisti sul vostro camper durante una vacanza o un weekend? A noi, in solo anno e mezzo, si, molti. Partiamo dall’imprevisto più frequente: la valvola delle grigie che si rompe. Il perché abbiamo frequentemente questo problema, rimane un mistero per noi e per i più esperti. Abbiamo anche verificato che facessimo la procedura di scarico correttamente e la facciamo. Nonostante ciò, ogni tre mesi circa e un tot di numero di scarichi, ci rimane l’asta della apertura in mano. La fortuna vuole che così non sverziamo liquidi pericolosi nell’ambiente però rende ovviamente il camper inutilizzabile, almeno finché non troviamo un posto idoneo dove smontare la valvola. Oramai, Giulio ne è diventato l’esperto. La procedura di smontaggio in se per sé è molto semplice, si tratta di svitare 4 buloncini di 10. Il problema è che abbiamo la valvola abbastanza centrale rispetto alla…

Leggi tutto

Nonostante il nome possa far pensare che questa foresta si trovi in Umbria, in realtà siamo in Puglia, più precisamente nel parco nazionale del Gargano. Si chiama “umbra” dal latino “cupa” “ombrosa” come, anche oggi, appare. Noi siamo stati in questa foresta nell’estate del 2019, quando, per sfuggire un pò dal caldo settembrino, abbiamo puntato la macchina verso quota. Devo dire che è stato molto piacevole fare questa passeggiata nel bosco. Ci sono diversi percorsi, noi ovviamente abbiamo optato per quello più breve e più facile, anche perchè avevamo i bambini nei passeggini. Facendo con molta calma, abbiamo fatto il percorso in un’ ora circa, divertendoci anche a lasciare pseudo messaggi video ai nostri cari perché ci davamo già per dispersi. Cosa che, ovviamente, non è avvenuta, anzi abbiamo trovato poco più avanti la strada asfaltata che ci ha riportato dritti verso la macchina. Ma parliamo un pò di questo…

Leggi tutto

Oggi vi voglio portare con me nella bellissima Matera, in Basilicata. Ci siamo stati nel 2019, proprio l’anno in cui era la capitale europea della cultura. Sicuramente, rimarrà un grande riscatto per la città che per tanti anni è stato il simbolo di degrado e povertà. Ricordiamo in breve la controversa storia della città dei Sassi. Tracce di insediamento risalgono addirittura al paleolitico. Durante l’età dei metalli, nacque il primo vero insediamento urbano, poi ampliato nei secoli successivi. In tempi più moderni, Matera ha il primato di prima città del Mezzogiorno ad insorgere ai nazisti il 21 settembre 1943. Nello stesso giorno si ricorda la strage nella quale persero la vita 15 persone a causa dei mitragliamenti dei tedeschi in ritirata. Nel 1948 fu sollevata la questione dei Sassi di Matera, prima da Palmiro Togliatti e poi da Alcide de Gasperi ma solo nel 1952 si giunse alla leggere che…

Leggi tutto

La Toscana è famosa per tantissime cose. Il vino buono, il pane senza sale, le colline senesi, il mare bellissimo, le città d’arte tra le più famose al mondo. Oltre a queste cose uniche, la toscana offre anche alcune meravigliose terme gratuite e totalmente libere. Cascate del Mulino Le più famose in assoluto sono le Cascate del Mulino a Saturnia. Bellissime, con un colore unico, le sue acque hanno una temperatura di circa 37 gradi. Essendo così famose, sono sempre molto affollate. Con il camper Area Attrezzata Camper “L’Alveare dei Pinzi” con servizio navetta per le cascate. Bagni di San Filippo Famossisime per le grosse concrezioni di carbonato di calcio, che formano queste enormi sculture bianche. La più famosa è la cascata della balena Bianca. Qui, l’acqua raggiunge anche i 48 gradi, permettendo il bagno anche durante l’inverno. Con il camper, parcheggio a pagamento dopo le ultime case. Spazio per…

Leggi tutto

10/18
error: Contenuto protetto