Ciao a tutti e benvenuti nel nostro piccolo blog. Chi siamo? Alcuni ci definiscono “Pazzi”, altri ci danno degli “Scimuniti”. Chi ci sentiamo di essere? Siamo dei sognatori.

Ci chiamiamo Eleonora e Giulio. Fin dal principio della nostra storia, abbiamo scoperto che una passione che davvero ci unisce è quella per i viaggi. Amiamo l’avventura e scoprire posti nuovi. Raramente torniamo in posti gia visistati, se lo facciamo è perché c’è rimasto nel cuore o per lavoro. Da principio, abbiamo iniziato a viaggiare con la tenda. Due cuori e una capanna, direte voi. Invece, al contrario di molti che partono con molta prudenza e magari si limitano a piccole tende a due, massimo tre posti, noi abbiamo subito iniziato alla grande: tenda 2 second family da 4 posti, con camera, salotto e ripostiglio. Ci piace viaggiare comodi.

La nostra prima tenda

Poi, dopo tre anni, è arrivata la nostra prima figlia, Giada. “Mica porterete la bimba in tenda eh?” ci dicevano tutti. “Avrà freddo, e se succede qualcosa?” ok, ok. I dubbi li avevamo anche noi, tanto che per la prima vacanza con lei abbiamo optato per pochi giorni e posti abbastanza vicini e armati come si dovesse affrontare un orso polare. Il risultato? Ci siamo divertiti da morire! Tutto era nuovo per lei e per noi. Giada felicissima perché la tenda le dava una libertà di movimento che non ha mai avuto a casa, le permetteva di zampettare ovunque in totale libertà. Inoltre, la possibilità di stare lì, in mezzo a tante persone nuove che quasi le facevano da nonni e da zii, le piaceva tantissimo. Così, convinti che era il modo giusto di viaggiare anche per lei, abbiamo trovato la nostra seconda tenda, ancora più grossa della prima.

La seconda tenda, Arpenaz 5.2 XL

Con l’arrivo del nostro secondo cucciolo, Filippo, abbiamo continuato con questo tipo di vacanza ma la stanchezza si è incominciata a farsi sentire. Non è facile gestire due bimbi piccoli e montare serenamente la tenda e tutto l’arredamento. Ci siamo detti che forse era giunto il momento della svolta tanto attesa. A settembre del 2019 ci siamo recati, per la prima volta, a Parma per la fiera del Camper. Volevamo farci una idea di cosa cercare, se potevamo starci dentro e se poteva davvero essere la svolta che tanto volevamo. A fine giornata, però, avevamo solo capito che ai bimbi piacevano tutti e che a Filippo interessava soprattuto stare al posto di guida e suonare i clacson. Due domeniche dopo, abbiamo preso coraggio e siamo andati da Caravanbacci. La nostra idea era quella di dare una occhiata e tornare a casa. La relatà è stata che siamo andati, abbiamo trovato il nostro camper e siamo tornati a casa con il contratto. Felicissimi.

Il nostro Zefiro
Il notro Camper

Da lì l’idea di mettere su un blog. Si, è vero, sarà il solito blog come già ci sono a centinaia, ma il nostro sarà, si spera, divertente, ironico e soprattutto incentrato su cosa fare con i bimbi.

Chioggia 30/12/2019
La gioia di Filippo nel farsi le foto