Archivi tag: toscana

Questa settimana vi propongo il monte Amiata come meta per un weekend autunnale con il camper. Il periodo migliore è sicuramente quello delle castagne, solitamente accompagnato da tradizionali feste nei vari paesi. Se non vi interessano le castagne, tranquilli! Il modo di passare il tempo quassù si trova sempre. Prima di tutto, vi consiglio di girare i paesi del monte Amiata, uno più bello dell’altro. Quello più bello di tutti, secondo me, è Santa Fiora, con il suo borgo bellissimo, la peschiera e i suoi bellissimi castagneti. E’ qui che si trova l’area sosta migliore della zona, con carico, scarico e corrente (per sei posti) completamene gratuito. Autunno, sul monte Amiata, è sinonimo di feste e sagre. Una delle feste più rinomate è la “Festa d’Autunno” a Abbadia S.Salvatore, che si svolgerà, sempre nel rispetto delle norme anticovid, il 10-11 e il 16 – 17 ottobre, con escursioni naturalistiche guidate,…

Leggi tutto

Da quando ho memoria, a Pisa è possibile trovare più biciclette che pisani. Per questo motivo, ho sempre creduto che fosse la capitale italiana della bici, invece sembra essere Bolzano con i suoi 2,466 km per abitante di ciclabili, a seguire Aosta e Trieste. Effettivamente, se ripenso a quante ciclabili ho visto a Pisa, ho come un vuoto. Biciclette si, ovunque, contromano, in divieto, elettriche, vecchie, nuove, senza ruote, ma di ciclabili? No, nessuna. Questa ciclabile l’abbiamo scoperta per caso, un giorno in cui siamo andati a trovare una mia amica a Marina di Pisa. E la scoperta è stata fatta al momento in cui, con il semaforo per l’attraversamento rosso, ci siamo fermati a far passare i ciclisti. Ci siamo detti “chissà dove va questa strada” poi abbiamo visto che arriva fino a Marina. Così, visto che dovevamo tornare da questa mia amica, questa volta ne abbiamo approfittato e…

Leggi tutto

Non è sempre facile ripartire dopo due mesi di stop forzato. Prima su tutto, la difficoltà di organizzare di nuovo il camper per la ripartenza. Sanificazione degli ambienti, sanificazione del serbatoio acque chiare, pulizie, rifacimento letto, disinfestazione dalle formiche (ci mancavano solo quelle) carica le cose primaverili, lascia a casa quelle invernali. Noi è oramai tre mesi che soffriamo anche per trovare una meta. A gennaio/febbraio il problema era dovuto al fatto che le regioni erano chiuse e non si poteva uscire. Ora, il problema è che possiamo partire tardi il venerdì sera e quindi le nostre ore di viaggio si riducono a due, massimo tre. Abitando in mezzo al nulla, dove solo per raggiungere una superstrada occorre un ora, non ci è molto d’aiuto. Perciò, la nostra prima uscita post terza ondata è stata fatta nella zona di Anghiari e Città di Castello. Il primo intento era quello di…

Leggi tutto

La Toscana è famosa per tantissime cose. Il vino buono, il pane senza sale, le colline senesi, il mare bellissimo, le città d’arte tra le più famose al mondo. Oltre a queste cose uniche, la toscana offre anche alcune meravigliose terme gratuite e totalmente libere. Cascate del Mulino Le più famose in assoluto sono le Cascate del Mulino a Saturnia. Bellissime, con un colore unico, le sue acque hanno una temperatura di circa 37 gradi. Essendo così famose, sono sempre molto affollate. Con il camper Area Attrezzata Camper “L’Alveare dei Pinzi” con servizio navetta per le cascate. Bagni di San Filippo Famossisime per le grosse concrezioni di carbonato di calcio, che formano queste enormi sculture bianche. La più famosa è la cascata della balena Bianca. Qui, l’acqua raggiunge anche i 48 gradi, permettendo il bagno anche durante l’inverno. Con il camper, parcheggio a pagamento dopo le ultime case. Spazio per…

Leggi tutto

Quest’anno, per ironia della sorte, sul Monte Amiata c’è caduta tanta neve, come non se ne vedeva da anni. Purtroppo, a causa della pandemia, gli impianti sono chiusi, così come tutte le piste che finalmente erano innevate a dovere. Gli impianti chiusi, però, non hanno fermato il turismo. Noi non siamo dei grandi amanti della montagna. Come spesso scriviamo nei commenti e nei post, amiamo la neve ma non siamo abituati alla classica settimana bianca. Quest’anno, un pò per la voglia che c’è venuta di giocare sulla neve data dal fatto che è nevicato ovunque tranne che da noi, un pò per la voglia di libertà dato i due mesi di reclusione, abbiamo deciso di andare due giorni in montagna. Abbiamo scelto il Monte Amiata per alcuni motivi. Prima di tutto, è vicino casa, cosa non da poco visto che abbiamo sfruttato il weekend breve, ovvero dal sabato alla domenica.…

Leggi tutto

Un weekend alternativo e divertente che si snoda sulla ricerca dei luoghi mostrati in questo film. Non sapete di che film si tratta? Il Ciclone è l’opera di maggior successo di Leonardi Pieraccioni. Girato nell’estate del 1996, fece incassi da record nella stagione cinematografica 1996/1997. Il film è stato tutto girato in provincia di Arezzo e più nello specifico, nella valle del Casentino. Il casolare si trova nella campagna nei pressi di Laterina mentre le scene in paese sono state girate tra i borghi di Poppi e Stia. Unica tappa mancante in questo tour è proprio il casolare perchè è una proprietà privata. Poppi Prima tappa del tour dedicato al film, si ferma proprio a Poppi. Il borgo è inserito nell’elenco di Borghi più belli di Italia e non è difficile capirne il motivo. Girare per le sue vie, sembra di fare un tuffo nel passato. Le scene girate qui…

Leggi tutto

Quest’anno abbiamo deciso di passare il ponte del 2 giugno al mare, per la prima volta a bordo del nostro Zefiro. Con le mille paure che sempre mi accompagnano, ho convinto Giulio ad andare in campeggio. Noi adoriamo i campeggi, ci abbiamo fatto le nostre vacanze negli ultimi sette anni, ma da quando abbiamo il camper non li avevamo ancora frequentati per vari motivi, uno su tutti è che quasi tutti sono chiusi d’inverno, sono meno economici di una area sosta e non avevamo mai avuto l’esigenza di doversi affidare ad una struttura per le nostre brevi uscite, siamo perfettamente autonomi sia per la corrente che per il riscaldamento. Ad ogni modo, volevamo provare il brivido dell’esperienza e riposarsi un po in riva al mare. Individuo una struttura abbastanza vicina e economica, Baia dei Gabbiano in località il Puntone. Effettivamente c’erano dei motivi se era cosi economica. Innanzi tutto, piazzole…

Leggi tutto

Eccoci, finalmente ripartiti dopo il lockdown! La prima idea era quella di portare i bimbi al mare, visto che finalmente il 18 maggio hanno riaperto le spiaggie. Purtroppo, abbiamo costatato che molti parcheggi per camper, aree sosta e campeggi erano ancora chiusi (lunedì sera ho scoperto, invece, che un campeggio vicino casa aveva riaperto, va beh). Spaventati dalla prospettiva di deludere i bimbi, abbiamo deciso di andare sul sicuro e di portarli al Parco di Pinocchio a Collodi. Mai scelta fu più azzeccata e vedere come si sono divertiti i bimbi ci ha riempito il cuore di gioia. Prima di tutto, comodissima l’area sosta camper. Con 5 euro hai allaccio alla corrente, carico e scarico dell’acqua. L’unico difetto, se proprio vogliamo essere pignoli, è leggermente in pendenza. Per fortuna, avevamo i cunei e siamo riusciti a levellare quasi perfettamente il camper. Nonostante ciò, è un posto molto tranquillo, a due…

Leggi tutto

8/8
error: Contenuto protetto