Archivi categoria: Parchi Divertimento

Eccoci, finalmente ripartiti dopo il lockdown! La prima idea era quella di portare i bimbi al mare, visto che finalmente il 18 maggio hanno riaperto le spiaggie. Purtroppo, abbiamo costatato che molti parcheggi per camper, aree sosta e campeggi erano ancora chiusi (lunedì sera ho scoperto, invece, che un campeggio vicino casa aveva riaperto, va beh). Spaventati dalla prospettiva di deludere i bimbi, abbiamo deciso di andare sul sicuro e di portarli al Parco di Pinocchio a Collodi. Mai scelta fu più azzeccata e vedere come si sono divertiti i bimbi ci ha riempito il cuore di gioia. Prima di tutto, comodissima l’area sosta camper. Con 5 euro hai allaccio alla corrente, carico e scarico dell’acqua. L’unico difetto, se proprio vogliamo essere pignoli, è leggermente in pendenza. Per fortuna, avevamo i cunei e siamo riusciti a levellare quasi perfettamente il camper. Nonostante ciò, è un posto molto tranquillo, a due…

Leggi tutto

Uno dei pochi posti dove torniamo sempre è il Lago di Garda. Ci piace, soprattutto a me, in qualsiasi periodo e stagione. Se potessi comprarmi una seconda casa, la comprerei lì. Il motivo non lo so, so solo che li sono sempre felice. Ovviamente, visto che è una vita che ne sono innamorata, non mi ci è voluto molto proporre il Garda come metà della nostra seconda vacanza. La scusa “certo che abbiamo la possibilità di andare a Gardaland con il biglietto ad un buon prezzo, perché non ne approfittiamo e non ci facciamo un bel giro sia per gli altri parchi e per il lago?” E fu cosi che prenotai per 14 giorni nel settembre del 2013. Il camping scelto fu il Baia Verde a Manerba del Garda. Nuovissimo, aperto da pochi anni, ben curato ma con poca ombra a causa degli alberi molto giovani. Prevalentemente frequentato da Olandesi,…

Leggi tutto

Non è facile scegliere una meta con un neonato di due mesi al seguito. Molto velocemente scartammo l’idea della tenda. Prima di tutto, fummo quasi minacciati dai parenti, e questo ci fece capire che farli preoccupare non serviva a molto. Poi, ero molto preoccupata della parte logistica, non ci poteva entrare tutto in macchina, un neonato di due mesi necessita di un sacco di roba, la tenda non sarebbe entrata da nessuna parte. Così, prenotammo 4 giorni in albergo a Viserbella, alle porte di Rimini. La nostra scelta cadde nella riviera romagnola per vari motivi, uno su tutti i servizi che offre a prezzi molto competitivi. Con nostra solita fortuna, la scelta dell’albergo non fu tra le più felici. Forse trovammo la struttura più mal messa della riviera romagnola. Per arrivare all’ascensore occorreva fare tre scalini. Noi con un passeggino non eravamo molto contenti. Inoltre, quest’acensore era talmente piccolo che…

Leggi tutto

Ma quando sono belli i parchi divertimento? Noi ne siamo appassionati e cerchiamo di appassionare anche i bimbi. Per molti sono una scocciatura, costosi, affollati, stancanti. Vero, non sono posti dove si può riposare e, sicuramente, non ti regalano niente. Però, è bellissimo vedere fin dove si può arrivare a creare solo per offrire qualche minuto di divertimento. Prima di tutto, è bello visitare le varie attrazioni anche se siamo costretti a fare file e stare sotto al sole. Inoltre, è bello vedere come vengono ricreati i vari ambienti. Ci sono delle maestrie straordinarie dietro a quelle scenografie. Per finire, i sorrisi che ci stampa in viso un parco è difficile da trovare in altri posti. Nel 2019 ci siamo avventurati a Leolandia, spinti dalle continue richieste di Giada ogni volta che passava la pubblicità del parco, l’unico in italia dove si può trovare i PJ Masks e Bing in…

Leggi tutto

Una tappa che almeno una volta all’anno esigo è una visita alle terme di Verona, l’Aquardens. Negli anni scorsi, l’itinerario comprendeva il soggiorno nel B&B Santa Lucia, dove la signora Cristina e il signor Fabio ti accolgono con una cordialità e un ospitalità degne di un hotel a 4 stelle. Per non parlare poi delle colazioni che offrono. Tutto fatto in casa, dal pane al dolce, il caffè, il cappuccino e il the fatto al momento. In alcuni alberghi certi servizi se li sognano. Ad ogni modo, il seguito era quasi sempre lo stesso, una intera giornata alle terme. Quest’anno, avendo il camper, la sosta nel B&B l’abbiamo saltata. E’ stato l’unico momento in cui avere il camper ha assunto una nota leggermente amara. Mi piaceva andare da Fabio e Cristina. Avevamo anche pensato di passare a fare un saluto ma temevamo che manco si ricordassero chi siamo. Avere il…

Leggi tutto

5/5
error: Contenuto protetto