Il Sentiero del Salvan in Val di Fassa

Il Sentiero del Salvan in Val di Fassa

Come terza tappa del nostro viaggio in camper in val di Fiemme e Fassa, abbiamo deciso di entrare nel Regno di Salvan, curiosa e antica creatura pelosa che veglia sulla val di Fassa. Per farlo, siamo risaliti da Pozza di Fassa (dove abbiamo soggiornato al Camping Vidor) con l’impianti di risalita per il Buffaure che, in pochi minuti, ti portano a quota 2060 metri. Arrivati alla stazione a monte, già si può vedere da dove inizia il percorso che abbiamo scelto di fare, ovvero il percorso incantato.

Il Sentiero Incantato nel Regno del Salvan

Questo è il percorso che abbiamo fatto con i bambini per primo ed è quello più conosciuto della Buffaure, in Val di Fassa. Si tratta di un percorso ad anello, non molto adatto ai passeggini per chi ha bambini piccoli, che si snoda per 1,3 km con un dislivello di 20 metri. Le tappe lungo il trekking sono sette e servono tutte a spiegare e far conoscere le tradizioni del popolo ladino, i primi abitanti del Trentino. Per far scoprire queste tradizioni, giochi con acqua, percorsi ad ostacoli e perdersi nel castello del re Laurino, divertiranno i bambini e incuriosiranno i genitori. Il tutto accompagnato da un panorama mozzafiato sulle montagne e sulla valle sottostante. Il tempo di percorrenza è di circa un ora.

Il sentiero dimenticato

Uno dei luoghi più interessanti da visitare insieme al regno del Salvan è il sentiero dimenticato dove è possibile scoprire la geologia, la botanica e l’antropologia delle montagne. Questo percorso è lungo 1 km, con un dislivello di 200 metri e una percorrenza in 1 h circa.

Inutile scrivere che non siamo riusciti a farlo perché i bambini avevano già in mentre altre cose per la giornata (le piscine del camping Vidor).

Un Bosco di Emozioni

Piccolo e ben raccolto, questo piccolo percorso aiuta i bambini a scoprire tutti i segreti degli animali che vivono nei boschi circostanti. Si fa in una mezz’ora se preso con molta calma, non ha praticamente dislivello ed è ben raccolto in una piccola porzione di boschetto. Attenzione! C’è anche una prova di abilità da fare: prova a cercare i 6 folletti nascosti vicino agli animali! Li potrai riconoscere grazie ai loro cappelli a punta.

Il Giardino Alpino

Per concludere la giornata, un attimo di relax nel giardino alpino, dove sono raccolte le più rare e variopinte piante montane. Ogni pianta presente ha un elfo che veglia su di lei, se hai fortuna, potrai fare una foto con loro.

Oltre ai sentieri

Se non si ha voglia o modo di fare trekking, ci si può rilassare nelle zone di gioco o andare a godersi il panorama presso alcune panchine panoramiche. Qui, possiamo trovare una zip line, un vulcano – scivolo e un dinosauro di legno. Un altra area gioco la possiamo trovare dietro al rifugio di Buffaure, con altalene, scivoli e tanti altri giochi.

Per Mangiare nel Regno del Salvan

E’ possibile godersi le temperature fresche e paesaggi mozzafiato nei rifugi e nel ristorante presente al Buffaure. Ovviamente, tutti circondati da giochi per bambini, con scivoli, carrucole, altalene e tanto altro.

In camper: essendo a Pozza, ci sono molte soluzioni per sostare qui con i nostri camper. Noi abbiamo scelto, quasi fosse una tradizione, di fermarsi all’area sosta camper del Camping Vidor. E’ possibile sostare in questa area per massimo 48h, usufruire di tutti i servizi tranne l’ingresso delle piscine (si pagano a parte) ed è in una posizione strategica per molte passeggiate. Anche dal Buffaure si può scendere e arrivare direttamente nel campeggio.

Per maggiori informazioni: https://www.regnodelsalvan.it/

Per il tour completo –> https://famigliabordo.it/dolomiti-per-bambini/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.