Camping Vidor, un campeggio per tutto l’anno

Camping Vidor, un campeggio per tutto l’anno

Vi ho già parlato più volte del Camping Vidor come uno dei migliori campeggi per famiglie in cui siamo stati. Ora, di ritorno dalla nostra ultima vacanza, ve lo voglio descrivere meglio e raccontare le nostre esperienze.

E’ la prima volta che torniamo nello stesso campeggio in due stagioni diverse e nel giro di pochi mesi, segno che ci è proprio rimasto nel cuore.

Ma partiamo dall’inizio. Siamo in Val di Fassa, più precisamente a Pozza di Fassa, proprio ai piedi del Catinaccio. Il campeggio dista a 1 km circa dal paese e a 500 metri dagli impianti di risalita. In estate, è comodissimo per fare diverse escursioni perché molte passeggiate iniziano proprio da questa zona. In inverno, il servizio navetta del campeggio vi può accompagnare agli impianti o al paese e vi riporta indietro al momento in cui avete finito (praticamente un servizio taxi). Una pista passa proprio dall’ingresso del campeggio, comoda per fare un ultima discesa e rientrare senza l’utilizzo degli impianti.

vista pozza al mattino

Le piazzole sono di tre tipi: la confort, la maxiconfort e la luxury Xl. Noi abbiamo usufruito della piazzola confort, bella ampia e fornita di corrente, attacco del gas e, in estate, attacco dell’acqua e scarico delle grigie. Per fortuna, eravamo in una posizione molto centrale e comoda per raggiungere il corpo centrale del campeggio dove si trovano i principali servizi.

camper parcheggiati in piazzola con vista catinaccio

Il punto di forza del campeggio è sicuramente la gestione familiare, che riesce ad andare così sempre più vicino alle esigenze delle famiglie in vacanza. Un giusto equilibrio di divertimento per i bambini e relax per gli adulti. Meta preferita dei bambini nei giorni in cui siamo stati qui è stato il miniclub. Prendono dai 4 anni ma, visto che Filippo era l’unico del gruppo ad essere più piccolo e vista la presenza della sorella maggiore, ci hanno fatto l’enorme favore di prenderlo ugualmente. Filippo si è divertito molto ed è stato super felice (e anche noi sinceramente).

Altro punto di forza del campeggio sono le piscine. Tre al coperto (due per i bambini e una da alta per gli adulti) e una esterna riscaldata con idromassaggio e una vista spettacolare. Bellissimi sono anche gli scivoli che fanno divertire adulti e bambini (li ho fatti pure io, quindi sono adatti proprio a tutti). L’accesso alle piscine si paga separatamente ma, con alcune promozioni o acquisti di pacchetti è possibile averli nel prezzo della piazzola. Nel piano inferiore si trova la zona Wellness, un area interdetta ai minorenni e una oasi di pace per gli adulti.

piscina esterna vidor

In alternativa, per soggiornare al camping Vidor e usufruire di tutti i servizi, è sostare nell’area sosta che si trova subito all’ingresso. Qui le piazzole sono molto piccole, non permettono l’apertura del tendalino e la sosta è permessa solo per 48h. Il costo varia, in estate si arriva ad un massimo di 34 euro a equipaggio, mentre in inverno, dal 22 dicembre al 5 gennaio, 40 euro a equipaggio. Soggiornando all’area sosta si può usufruire dei servizi del campeggio, tra cui l’accesso ai bagni e il mini club. L’ingresso alle piscine e all’area SPA è sempre un extra.

vista estiva del camping vidor

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.