Archivi tag: tenda

Oramai, per chi ci segue da un pò, sa che amiamo il mare e che, almeno per ora, lo preferiamo alla montagna e alla collina. Questo amore ci ha portato per ben tre volte all’isola d’Elba. Con il camper non ci siamo ancora mai stati, sia per mancanza di tempo sia perché crediamo che questa isola si gira meglio in macchina o con il motore. Non potendo usare il motore e pensando sia uno spreco andare là con due mezzi, non siamo ancora tentati di portare Zefiro sull’isola. La nostra prima vacanza in tenda l’abbiamo fatta proprio qui e ve la racconto nel primo articolo pubblicato sul questo blog (https://famigliabordo.it/2020/02/07/la-nostra-prima-avventura-in-tenda/). Mai scelta fu più azzeccata per una vacanza anche se gli imprevisti non mancarono (la marmitta della mia povera 600 ci abbandonò clamorosamente durante un sorpasso in salita). Ma cosa offre l’isola d’Elba per poterla definire “meta ottimale per una…

Leggi tutto

Uno dei pochi posti dove torniamo sempre è il Lago di Garda. Ci piace, soprattutto a me, in qualsiasi periodo e stagione. Se potessi comprarmi una seconda casa, la comprerei lì. Il motivo non lo so, so solo che li sono sempre felice. Ovviamente, visto che è una vita che ne sono innamorata, non mi ci è voluto molto proporre il Garda come metà della nostra seconda vacanza. La scusa “certo che abbiamo la possibilità di andare a Gardaland con il biglietto ad un buon prezzo, perché non ne approfittiamo e non ci facciamo un bel giro sia per gli altri parchi e per il lago?” E fu cosi che prenotai per 14 giorni nel settembre del 2013. Il camping scelto fu il Baia Verde a Manerba del Garda. Nuovissimo, aperto da pochi anni, ben curato ma con poca ombra a causa degli alberi molto giovani. Prevalentemente frequentato da Olandesi,…

Leggi tutto

Ma quando sono belli i parchi divertimento? Noi ne siamo appassionati e cerchiamo di appassionare anche i bimbi. Per molti sono una scocciatura, costosi, affollati, stancanti. Vero, non sono posti dove si può riposare e, sicuramente, non ti regalano niente. Però, è bellissimo vedere fin dove si può arrivare a creare solo per offrire qualche minuto di divertimento. Prima di tutto, è bello visitare le varie attrazioni anche se siamo costretti a fare file e stare sotto al sole. Inoltre, è bello vedere come vengono ricreati i vari ambienti. Ci sono delle maestrie straordinarie dietro a quelle scenografie. Per finire, i sorrisi che ci stampa in viso un parco è difficile da trovare in altri posti. Nel 2019 ci siamo avventurati a Leolandia, spinti dalle continue richieste di Giada ogni volta che passava la pubblicità del parco, l’unico in italia dove si può trovare i PJ Masks e Bing in…

Leggi tutto

In che momento si decide di fare un cambiamento grosso come quello di comprare il primo camper? Sicuramente per molti sarà stata una decisione naturale, magari già abituati fin da piccoli ad andare in campeggio. Per due come noi, che le vacanze da piccoli l’hanno viste con il binocolo, invece, la spinta finale ce l’ha data la stanchezza. Due bambini con una tenda da montare e da allestire, dopo 7 o 8 ore di viaggio, è stancante. Nell’ultima vacanza c’è voluto due giorni per riprendersi dalla stanchezza. Per fare un breve esempio, io e Giulio spossati e stressati dalla guida e dal viaggio (ci siamo alternati ma è stancante ugualmente) mentre Giada e Filippo si sono goduti il viaggio dormendo, giocando e guardando film. Quando siamo arrivati alla meta, loro avevano un sacco di energie da scaricare, noi, poveri genitori, le poche energie rimaste le abbiamo impiegate per allestire la…

Leggi tutto

“Ma si! Dai! Si compra la tenda e tutta la roba. Andiamo qua vicino e se poi ci troviamo male, si prende e si ritorna a casa. La roba la rivendiamo.” Cosi Giulio mi convinse a provare questa nuova avventura. Perché siamo arrivati a diventare campeggiatori? Molto semplicemente, volevamo fare vacanze lunghe senza dover lasciarci un patrimonio. E mi viene da sorridere a pensare che a quei tempi (era il 2012) lavoravamo entrambi e non avevamo figli. Cosi che compriamo tutto e si parte, direzione Isola D’Elba. Entrambi non c’eravamo mai stati ed è stata una vera sorpresa. Come campeggio abbiamo optato per il Camping Village Rosselba le Palme, in località Ottone a Portoferraio. Campeggio bellissimo, con ottimo ristorante, ottimo personale, bellissime piscine. Uniche pecche, la terra rossa (da cui prende il nome) che macchia tutto di rosso e la spiaggia non proprio bellissima. Con la nostra 600 siamo riusciti…

Leggi tutto

5/5
error: Contenuto protetto